Una bella e giovane fanciulla veneta è seduta sul sedile dell'auto del ricco industriale veneto: "Se tu mi amassi...". E lui: "Ma no che non ti ammasso...!".