Re Artù indice un concorso per arcieri, in cui si deve centrare con una freccia una mela posta sul capo di suo figlio. Arriva il primo arciere, bellissimo, con un vestito stupendo, prende la mira, e centra la mela. Va da re Artù, e dice "Hi, I'm Guglielmo Tell".
Arriva il secondo arciere, ancora più bello, vestito meglio, e scocca la freccia che centra ancora più perfettamente la mela, va da re Artù, e dice "Hi, I'm Robin Hood".
Arriva il terzo arciere, il più bello di tutti, molto distinto, e con un mantello stupendo, prende la mira, lancia la freccia, e accidentalmente centra il cuore del bambino, che muore sul colpo. Arriva da re Artù, e dice "Hi, I'm sorry!"