Un distinto signore arriva in un paese sconosciuto e, avendo bisogno di farsi la barba, entra dal primo barbiere che incontra. Un volta entrato capisce subito che non è un ambiente per lui. Ragnatele, sporcizia ... ma non se la sente di uscire. Quando arriva il suo turno gli viene messa addosso una tovaglia sporca.
Il barbiere prende la ciotola del sapone, lancia due sputi sul sapone e mescola tutto col pennello.
Il cliente vedendo questa strana procedura, sbotta: "Scusi eh, ma l'insaponata la fate sempre così?"
E il barbiere, tutto cerimonioso, risponde: "NO, NO ... AI CLIENTI ABITUALI SPUTIAMO DIRETTAMENTE IN FACCIA"
(grazie a Carlo R.)