"Chi è che ha scritto queste cavolate?", chiese il cieco toccando una grattugia.
(Enrico Cristofaro)