Un carabiniere racconta all'altro del suo viaggio in treno: "E' stato un vero disastro ... figurati che per tutto il percorso con il treno sono rimasto vicino al finestrino col vetro rotto, ho avuto sempre il vento in faccia, così mi sono preso un forte raffreddore!!!".
"Ma insomma, perché non hai cambiato posto?", gli chiede l'amico, ma l'altro gli risponde: "E con chi, se non c'era nessuno nello scompartimento?"
(grazie a Mario)