Tre uomini, un carabiniere, un uomo di colore e un palermitano, attendono nervosamente che le loro mogli partoriscano. All'improvviso esce il medico e fa loro gli auguri, ma comunica che c'è stato uno scambio di culle e che devono sottoporsi all'esame del DNA per risalire alla paternità. Tuttavia, in attesa dell'esito i tre genitori vanno a vedere i tre bambini. Il palermitano, appena li vede, prende il bambino di colore ed esclama: "Questo è mio figlio!".
Il medico gli fa notare che proprio quel bambino non può essere suo figlio. Allora lui ribatte: "Se prima non si scopre chi è il figlio del carabiniere questo è mio figlio!"(grazie a Ida)