Adoro le domeniche di campionato: migliaia di idioti sulle tribune, 22 miliardari che si pigliano a calci e sputi e un sacco di spazio in più dove leggere un buon libro senza stupidi tra i piedi.(grazie a Luca)