Erano poveri. Si sposarono. Ebbero una figlia, e le misero il nome di Filomena ma la chiamavano Mena, per risparmiare il filo. Poi ebbero un figlio e gli diedero il nome di Agostino ma lo chiamavano Stino così risparmiavano l’ago. Quando ebbero il terzo pensarono di chiamarlo Gastone e per risparmiare il gas lo chiamavano Tone.
(grazie a Gigi de roma)