Arriva a Napoli dall'Argentina Gennaro Esposito, sessantenne emigrato da trent'anni. Da lontano si sente chiamare da una bella donna con in braccio un bambino: "Gennarì, sono mamma tua!"
"Signò, mia madre tiene più di ottanta anni!"
"E sono io, ho preso la pillola che fa abbassare l'età! Una pillola vent'anni, due pillole quaranta ed eccomi qua."
Grande abbraccio fra i due.
"Mammà e questo bambino chi è?", chiede Gennaro.
"E' quel cretino di tuo padre che si è mangiato tutto il tubetto delle pillole."