Una signora sulla cinquantina comincia ad avere un problemino alquanto fastidioso: le flatulenze sommesse. Questo "malanno" sta cominciando a rovinare la sua vita sociale, l'ambiente di lavoro, si sente poco gradita, respinta, imbarazzata, le fa dappertutto. Così si decide che non può continuare e va dal dottore: "Vede, sono un poco imbarazzata a dirglielo, ma, ecco, ho grossi problemi con i peti silenziosi, mi stanno rovinando l'esistenza. Pensi che anche durante la sua visita ho continuato a farli incessantemente, mi sento imbarazzatissima, cosa può fare per me?".
E il dottore: "Prima di tutto vediamo di scegliere il suo nuovo apparecchio acustico ..."