Nella foresta tutti i giorni alle 16.00 un'elefante passa per andare ad abbeverarsi, e tutti i giorni calpesta un nido di formiche, le quali non sono molto d'accordo di dover ricostruire tutti i giorni quello che l'elefante il giorno prima ha distrutto. Quindi la formica Regina indice una riunione e spiega che anche se l'elefante è grande, loro sono milioni e milioni: se gli si lanciano addosso tutte insieme, dovrebbero spaventarlo in modo che non passi più di lì.
Detto fatto, il giorno stabilito si appostano tutte, chi su rami d'albero, che dietro le foglie e così via. Quando l'elefante passa tutte gli si lanciano addosso, ma lui con una semplice scrollata delle zampe le fa cadere tutte, meno una, che miracolosamente rimane appesa al suo collo. Vedendo la scena, tutte le altre le urlano in coro: "Strozzalo, dài, strozzalo!"
(grazie a Mario)