Ragazzi vi Sallustio, ... io Eschilo perché qui si Sofocle, e attenti alle scale che so' Euripide sennò Tucidide!