In fondo è quello che tutti si augurano: essere investiti da una pioggia di milioni. Ma se questo avviene in maniera fisica e non metaforica, allora i risultati possono essere spiacevoli. Insomma, prendere in faccia una valigetta carica di migliaia di dollari di certo lascia il segno sul volto, ma non sulle tasche. Tutto questo è successo realmente a Taiwan, protagonista un motociclista di 57 anni. L'uomo stava passando sotto un ponte nelle vicinanze di Taipei quando è stato colpito violentemente da una valigetta all'interno della quale c'erano 600 mila dollari, equivalenti a circa 468 mila euro. L'insolito oggetto volante conteneva il riscatto pagato per il rilascio di una persona rapita poco tempo prima. L'accordo fra parenti e rapitori prevedeva proprio il lancio del malloppo dal ponte. Il piano era stato studiato nei minimi particolari, senza considerare però il passaggio del signor Fang-nan, che da tutta la vicenda non ha guadagnato nemmeno un centesimo, ma solo una bella botta con conseguente ricovero in ospedale.