"Mentre ero di turno in un paesino dell'Indiana, un tizio si affianca alla mia auto e chiede di potermi parlare. Durante la conversazione indica un'auto e mi dice di aver visto viaggiare quell'auto a 55 miglia orarie in una zona con il limite di 30 e chiede che faccia una multa per l'infrazione.
La multa la faccio sì... all'uomo che mi sta parlando.
Ne chiede il motivo e io gli dico che ci sono due ragioni: primo, aveva ammesso di aver visto che l'auto viaggiava a 55 miglia orarie, cosa possibile solo se anche lui andava a 55 miglia orarie e secondo perché l'auto in questione era un'auto della polizia in incognito che aveva risposto a una chiamata."