In caso di banchi di nebbia ... quaderni fluorescenti!
(grazie a Gianni)