Il rumeno è come il colesterolo: c'è quello buono e quello cattivo.
(Il Ruggito del coniglio)