"Passo e chiudo", diceva il telegrafista tutte le volte che usciva di casa.