Un giovane avvocato al suo primo processo rappresenta un allevatore di maiali che cita in giudizio le Ferrovie dello Stato. Alla fine del processo risulta evidente che la colpa era del Ministero dei Trasporti. Per dimostrare al cliente la sua bravura e per dimostrare ai giurati l'entità della catastrofe l'avvocato esclama con voce tonante: "Ventiquattro maiali signori, esattamente il doppio di quelli che siedono ora sul banco dei giurati!"