Assegnati gli IG Nobel 2004
Le scoperte più inutili dell'anno

In una solenne e spassosa festa umoristico-scientifica, che si è tenuta al Sanders Theatre della prestigiosa università di Harvard, sono stati assegnati gli IgNobel per quelle che possono essere considerate, senza ombra di dubbio le scoperte scientifiche e le invenzioni più strampalate e inutili dell'anno. All'evento, nonostante la natura "spassosa" dello stesso, non è voluto mancare quasi nessuno dei candidati al prestigioso titolo.

Come per il più famoso premio Nobel vi sono stati riconoscimenti per la Fisica, la medicina, la chimica, la biologia, l'economia, l'ingegneria, la letteratura e la pace. La condizione obbligatoria per poter partecipare comunque soltanto saper accettare con ironia il premio e divertirsi.

I vincitori che hanno ritirato il premio avevano il diritto di decantare la propria scoperta in un discorso che, al massimo, poteva durare 60 secondi. A tenere sotto controllo gli eventuali furbi una bambina di 9 anni.

GLI IG NOBEL 2004

MEDICINA
Steven Stack (Wayne State University) e James Gundlach (Auburn University). Si sono particolarmente distinti con lo studio "The Effect of Country Music on Suicide" ossia i legami fra la musica country e il suicidio! Il premio è stato ritirato da James Gundlach.

FISICA
Ramesh Balasubramaniam (University of Ottawa) e Michael Turvey (University of Connecticut e Yale University). I due scienziati hanno spiegato la dinamica dell'hula-hoop nel loro “Coordination Modes in the Multisegmental Dynamics of Hula Hooping". Il riconoscimento è stato ritirato da entrambi gli scienziati.

SANITA'
Jillian Clarke (Chicago High School for Agricultural Sciences e Howard University, Washington, D.C.). Lo scienziato ha analizzato con cura la validità scientifica della legge dei cinque secondi in base alla quale decidiamo se è sano oppure no mangiare il cibo caduto a terra. Ha ritirato il premio Jillian Clarke, il più giovane scienziato mai insignito dell’IgNobel.

CHIMICA
The Coca-Cola Company of Great Britain. La compagnia è stata premiata per esser riuscita a sviluppare una tecnologia in grado di trasformare l'acqua del Tamigi in Dasani, una speciale acqua trasparente che, per motivi precauzionali, non è stata lanciata sul mercato.

INGEGNERIA
Donald J. Smith & padre, fu Frank J. Smith, di Orlando Florida, USA, per aver inventato e brevettato il combover, ossia il miracoloso riporto dei capelli tanto amato da alcuni uomini con problemi di calvizie! Il premio è stato ritirato dal figlio Scott Jackson Smith.

LETTERATURA
Il premio è stato assegnato alla The American Nudist Research Library di Kissimmee, in Florida. Grazie all’ente si è riusciti a conservare e portare fino a noi l’intera storia e la filosofia dei nudisti. Il premio è stato ritirato da Pamela Chestek, figlia del direttore della ANRL Helen Fisher.

PSICOLOGIA
Daniel Simons (University of Illinois, Urbana-Champaign) e Christopher Chabris (Harvard University). I due illustri professori hanno dimostrato, senza ombra di dubbio, che quando si presta attenzione a qualcosa, inevitabilmente se ne trascura un’altra, magari più importante! Sono saliti sul palcoscenico del Sanders Theatre Daniel Simons e Christopher Chabris.

ECONOMIA
Un premio per il Vaticano che, sempre più attento alle esigenze dei fedeli, e allo sviluppo del mercato globale, ha affidato in outsourcing il business della preghiera in India.

PACE
Daisuke Inoue di Hyogo, Giappone. Quest’uomo ha cambiato in tutto e per tutto la nostra esistenza. E’ sua infatti l’invenzione del Karaoke, sistema che “ha permesso all’umanità di tollerare il prossimo”. Il premio è stato ritirato da Daisuke Inoue.

BIOLOGIA
Ben Wilson (University of British Columbia), Lawrence Dill (Simon Fraser University), Robert Batty (Scottish Association for Marine Science), Magnus Whalberg (University of Aarhus) e Hakan Westerberg (Sweden's National Board of Fisheries). Questa equipe di scienziati ha scoperto qualcosa di straordinario: le aringhe comunicano con i peti. Il premio è stato ritirato da Lawrence Dill, Robert Batty, Magnus Whalberg e Hakan Westerberg.

Per consultare l'elenco (in inglese) di tutti i vincitori del premio IgNobel, http://www.improb.com/ig/ig-pastwinners.html