L'autista di un autobus che trasporta un gruppo di sordomuti è malato, e allora chiama un suo amico, Gianni, perché lo sostituisca in un viaggio.
Gianni accetta e gli viene comunicato il codice usato dai passeggeri sordomuti: se battono tutti quanti le mani sulla bocca significa che devono andare in bagno, e se invece si mettono tutti ad applaudire significa che hanno. L'autista comunque rassicura Gianni dicendogli che lui era disponibile per qualsiasi problema.
Il giorno dopo l'autobus di sordomuti parte una solita gita; a un certo punto Gianni nota che i passeggeri stanno battendo le mani sulla bocca e allora si ferma al più vicino autogrill e li fa andare in bagno.
Circa un'ora dopo l'autista sente che stanno applaudendo allora si ferma e li fa mangiare.
Dopo un po' di strada l'autista nota che i passeggeri stanno tutti con la bocca aperta e barcollano un po'; allora, non sapendo cosa fare, chiama il suo amico:
"Pronto?"
"Ciao, sono Gianni."
"Ah, ciao Gianni, come va?"
"Tutto bene fino a pochi minuti fa ..."
"Perché?"
"Ora tutti i passeggeri si sono messi a testa alta con la bocca aperta ... cosa significa?"
"Bè, Gianni, lasciali cantare!!!"
(grazie a Muriel)