Occhio per occhio, sessantaquacchio.
(grazie a Martina)