Qui bisogna rimboccarsi le MANI.
(grazie a Chiara)