Aveva le calze a rete e i tacchi a SPILLI.
(grazie a Gavino)