E' davvero una storia COMMUOVENTE.
(grazie a Bruno)