Devo leggere il libro di Susanna TAMARRO.
(grazie a Gianni)