Un manager troppo stressato cade in un esaurimento contrassegnato da una monomania. Egli è convinto che l'unica cosa piacevole sia uccidere i piccioni di Piazza San Marco, utilizzando una fionda. Finisce in clinica, dove viene curato per un mese. Al termine di questo ciclo il dottore gli chiede: "E ora cosa farà, caro signore?"
"Uscirò, prenderò una fionda, un elastico, tanti sassi e TAC, ai picioni di San Marco!"
Altro mese di cure, finito il quale il medico lo interroga nuovamente per sentirsi rispondere: "... TAC, ai piccioni di San Marco!"
Va avanti così per altri quattro mesi e si giunge a un nuovo controllo. "Allora, caro signore", dice il medico,"che facciamo ora?"
"Esco e abbordo una bella ragazza"
"Bene!", commenta il medico, "Poi?"
"Poi la porto in camera mia ... le tolgo la camicetta, le sfilo la gonna, le sfilo le calze ... le tolgo il reggiseno ..."
"Ottimo! Poi?"
"Poi ... le tolgo le mutandine e ... sfilo l'elastico, faccio una fionda e TAC!, ai piccioni di San Marco!"