Il figlio di un carabiniere torna a casa da scuola eccitatissimo:
"Papà, papà ... oggi sono stato il primo della classe, sai?"
E il padre: "Ma davvero? In che senso?"
E il figlio: "La maestra ha chiesto qual è la capitale d'Italia, hanno sbagliato tutti ... chi ha detto Milano, chi Torino ... solo io ho detto Roma".
E il padre accarezzandolo: "Bravo figlio mio, bravo ... e poi dicono che i figli dei carabinieri sono tonti ..."
Replica ancora il figlio: "Poi la maestra ha chiesto quale era l'area di un triangolo ... alcuni hanno detto B*H, altri L*L... solo io ho detto (B*h)/2".
E il padre replica: "Ma che bravo! ... e poi dicono che i figli dei carabinieri sono tonti ..."
"Poi la maestra ha chiesto ancora chi ha fondato Roma ... alcuni hanno detto Cip e Ciop ... altri hanno detto Ric e Gian... solo io ho detto Romolo e Remo!"
Il padre conferma fiero: "Bravo ... e poi dicono che i figli di carabinieri sono tonti ...!"
Il figlio ancora: "Papà, poi ero in bagno con gli altri miei compagni di classe ... tutti loro avevano il pisellino piccolo piccolo ... il mio è molto più grande del loro!"
E il padre: "Vabbè ... figlio mio... tu hai 35 anni però!"