I tassisti tedeschi sono gentili e corretti, non parlano, premono solo l’acceleratore. Quando scendete, bianchi come uno straccio, capite perché poi vengono a riposarsi in Italia, guidando a sessanta all’ora davanti a voi sulla corsia di sorpasso.
(Umberto Eco)