In un circo l'attrazione principale è un cagnolino parlante, capace di cantare, raccontare barzellette, di imitare tutti i personaggi politici. Sul più bello, però, arriva sul palcoscenico un cane della stessa razza ma più grande, che sembra molto arrabbiato e che trascina via il cagnolino. Gli spettatori protestano. Così, dopo poco, il cagnolino riappare sul palcoscenico tra gli applausi del pubblico e lui spiega: "E' mio padre. Dice che è molto tardi e che devo tornare a casa a studiare, se voglio riuscire a prendere la laurea!"