Un funambolo inginocchiato e con le mani giunte. Sotto di lui, l'abisso